Home » Cosa stiamo facendo per favorire la trasparenza

Cosa stiamo facendo per favorire la trasparenza

Il nostro è anche un lavoro di Advocacy, che stiamo portando avanti con organizzazioni come ActionAid e Cittadinanzattiva, per dialogare con le istituzioni e chiedere loro alcune azioni specifiche per favorire la trasparenza. In questa pagina le elenchiamo e indichiamo lo stato dell’arte.

Elenco delle azioni
ANAS – Ente nazionale per le strade

ANAS (Ente nazionale per le strade) ha pubblicato recentemente i dati relativi al “Piano straordinario dell’ANAS per la viabilità nella zona colpita dal terremoto”. I dati iniziali erano pubblicati in formato PDF, quindi di non facile consultazione. Abbiamo chiesto ah ANAS di pubblicarli in un formato tale che potessero essere consultato con un foglio di calcolo, come Microsoft Excel, e dopo una conversazione sui social media ANAS ha risposto positivamente! Tutto lo scambio è raccontato qui.
Stato:Risolto!

Dipartimento di Protezione Civile

I contenuti del portale della Protezione Civile abbiamo notato che sono pubblicati sotto licenza Creative Commons – Non Commerciale – Condividi allo stesso modo. Insieme ad ActionAid e Cittadinanzattiva, abbiamo proposto alla Protezione Civile di modificare la licenza e pubblicarli in CCbySA, la stessa utilizzata dal portale OpenCoesione. Se applicato, il cambio di licenza farebbe diventare tutti i contenuti del portale in formato OpenData, liberamente riusabili per qualsiasi scopo.
Stato:In attesa

Invitalia

Invitalia è l’agenzia nazionale (pubblica) per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo di impresa. Nel mese di ottobre del 2016 è stata indicata come “Centrale unica di committenza per la gestione degli appalti del sisma“. Stiamo chiedendo a Invitalia di pubblicare gli OpenData relativi a questi appalti e di inserire nei titoli dei singoli appalti delle parole chiave che rendano queste informazioni di più facile reperimento su Internet.
Stato:In attesa

Albo pretori più “Pop”

Stiamo chiedendo a tutte le pubbliche amministrazioni del cratere di inserire nei rispettivi albi pretori un feed rss. Questa modifica permetterebbe ad ogni albo pretorio di essere “esportabile” e visibile non sono nella pagina del sito della PA, ma riutilizzabile via mail.
Questa iniziativa rientra nella campagna Albopop, alla quale numerose amministrazioni stanno aderendo in tutta Italia. L’ultimo ad aderire all’iniziativa è stato il Comune di Messina.
Stato:In attesa

Pubbliche amministrazioni più trasparenti con ANAC

Chiediamo a tutte le pubbliche amministrazioni del cratere sismico di pubblicare e di aggiornare ogni sei mesi gli elenchi dei provvedimenti amministrativi previsti dall’art. 23 del D. Lgs. 33/2013 con particolare riferimento ai procedimenti di scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi e agli accordi stipulati con soggetti privati o pubblici nonché la pubblicazione tempestiva delle informazioni di dettaglio previste dall’art. 1 comma 32 della Legge 190/2012 rispettando l’obbligo di comunicazione annuale ad ANAC per il corretto inserimento nel relativo Registro.
Stato:In attesa

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Il Segretario generale del MIBACT è individuato quale soggetto attuatore di tutto quanto finalizzato all’individuazione, progettazione e coordinamento dell’esecuzione degli interventi di messa in sicurezza dei beni culturali mobili e immobili. Attualmente vi sono notizie e comunicati sparsi con dati aggregati o elenchi parziali pubblicati in formato PDF, quindi di non facile consultazione. Stiamo chiedendo al MIBACT di rendere tali elenchi disponibili pubblicamente e in formati di tipo aperto.
Stato:In attesa